Porte da Interno
17 Marzo 2016

Date le caratteristiche dei due materiali, mettendole a confronto, emerge che alluminio e il pvc quasi si equivalgono e non è possibile definire uno o l'altro come scelta migliore, perché in base alle esigenze si ha sempre la prevalenza di un materiale sull'altro. Facciamo dunque un confronto diretto tra pvc e alluminio sulle principali caratteristiche, che fanno propendere per l'acquisto di un infisso realizzato in un materiale piuttosto che nell'altro:

Costo. Partendo dal presupposto che gli infissi realizzati con entrambi i materiali possono essere considerati economici, bisogna però fare delle differenze importanti. L'alluminio, come detto, è molto frequente in natura e la sua lavorazione non richiede grande impegno economico; tuttavia per realizzare serramenti in linea con le necessità moderne occorre che l'alluminio venga lavorato in un determinato modo e quindi il suo prezzo finale sale leggermente. Il pvc, invece, già di base presenta tutte le caratteristiche richieste dal mercato e pertanto non deve essere sottoposto a nessuna particolare lavorazione. Il pvc, dunque, risulta essere in assoluto il materiale più economico.

Conducibilità e isolamento termico. Il pvc nasce favorito, perché essendo una materia plastica ha di base bassissimi valori di dissipazione termica ala contrario dell'alluminio, che in quanto metallo, presenta, al contrario, dei valori molto elevati di dissipazione. Tuttavia le nuove tecnologie hanno fatto in modo che l'alluminio, mediante lavorazioni particolari, riuscisse a raggiungere livelli di conducibilità pari a quelli del pvc. Nessuno dei due materiali prevale in questo campo sull'altro.

Resa estetica. Il pvc è una materia plastica e la sua resa estetica può definirsi non del tutto ottimale, anche perché non offre grandi possibilità di personalizzazione, al massimo si può scegliere la versione bicolore, per meglio adattare l'infisso all'esterno e all'interno della casa, ma l'effetto non sarà mai del tutto ottimale. L'alluminio invece è altamente personalizzabile e di base risulta essere particolarmente gradevole alla vista, non per niente viene scelto anche per le case di lusso e di pregio e non è da sottovalutare nemmeno la possibilità di realizzare i profili minimali in assoluta sicurezza. L'alluminio risulta quindi senza dubbio più piacevole sul piano estetico.

Caratteristiche meccaniche e fisiche. L'alluminio è un metallo in lega con altri metalli, presenta dunque caratteristiche evidenti di indeformabilità, elevata resistenza meccanica alla trazione e leggerezza. Il pvc è una plastica e come tale, nonostante venga realizzata con l'immissione in mescola di metalli leggeri come lo stagno o lo zinco, potrebbe presentare alcuni episodi di deformazione specie se esposto a temperature molto elevate per un lungo tempo. L'alluminio in questo caso offre maggiori garanzie.

Sicurezza. Il pvc può essere blindato facilmente, con l'inserimento di vetri anti effrazione e cardini di sicurezza. Anche l'alluminio, si intenda, può essere blindato, ma senza poter garantire una protezione più efficiente, a un costo più elevato. A parità di prestazioni, sotto questo aspetto meglio il pvc, che ha un costo inferiore.